Utenti online

 19 visitatori online
Matite Wombat

Ultimi Commenti

Napoli - Godega anda
Premettendo, che il blogger che cura sia la rubric
Il dopo Comicon...
Intendi il concorso per esordienti?
Il dopo Comicon...
Ho partecipato a questo evento .. purtroppo non ho
Sarno...l'ultima?
Ciao Luca grazie del bel pezzo tu ricorda sempre c
Momento di transizio
Ragazzi,siete dei grandi,un salutone anticipato pr

Sondaggio

Che tipologia di testate comprate abitualmente?
 
Wombat Blog
Comicon 2011/1 - Cosa è stato
Scritto da Riccardo   
Giovedì 05 Maggio 2011 19:20

          Trentacinquemila visitatori in tre giornate (29 – 30 aprile e 1 maggio), quasi 50 ospiti italiani e stranieri, centinaia di tavole originali in mostra a Castel Sant’Elmo e migliaia di sfide a colpi di joypad alla Mostra d’Oltremare.
Si è chiusa con questi numeri la XIII edizione di Comicon, il salone del fumetto che per il secondo anno consecutivo si è svolto in contemporanea al Gamecon: tra le due sedi l’aumento è stato del 10% dei visitatori nonostante la pioggia nell’intera giornata di sabato.

Anche quest'anno, infatti, gli organizzatori del Napoli Comicon hanno preferito scindere le due anime, quella culturale e quella ludica, che da sempre contraddistinguono la manifestazione.
A Castel Sant' Elmo, quindi, è stato possibile accedere a molteplici e variegate esposizioni di tavole e illustrazioni; assistere a presentazioni, conferenze e workshop dedicati all'arte sequenziale e al cartooning; passeggiare tra gli stand di modernariato alla ricerca di fumetti d'annata e acquistare le ultime novità librarie proposte dagli editori ospiti. Alla Mostra d'Oltremare, invece, l'evento si è presentato come Gamecon ed è stato incentrato sui tornei di videogame, sui giochi di ruolo, sui concorsi di cosplaying e sulla vendita di merchandising.

          Il rapporto tra Fumetti e Musica è stato il tema portante della XIII edizione del Comicon.
Il pulsante cuore musicale della kermesse si è avvertito tutto nella presenza dei Motel Connection, gruppo che rappresenta lo spin-off elettrofunk dei Subsonica. Protagonisti in chiave fantascientifica del volume "Heroin - La strada dei supereroi" (edito da VerdeNero), i Motel Connection hanno dato vita, nella sala multimediale del castello, anche ad una sessione acustica. Nello stesso luogo e alla stessa ora, ma di domenica, ci sono stati poi i Foja, band napoletana di culto, a confrontarsi col pubblico. Capitanati da Dario Sansone, che è anche un apprezzato disegnatore, i Foja hanno realizzato, assieme al cartoonist Alessandro Rak, un suggestivo videoclip animato che vale davvero la pena guardare.

“Le mostre a Castel Sant’Elmo – ha spiegato il direttore della manifestazione Claudio Curcio – sono state molto apprezzate dal pubblico, che, attraverso il percorso espositivo, ha scoperto tutte le sfaccettature del rapporto tra il fumetto e la musica. Ci sono state anche le performance musicali e le contaminazioni live tra musica e fumetto come quella di Nicola Conte e Giuseppe Palumbo nella serata inaugurale. «L’esplorazione dei rapporti tra il fumetto e le altre forme d’arte è stata una scelta vincente – ha proseguito Curcio – e continuerà nelle prossime edizioni: posso anticipare che il Comicon 2012 sarà dedicato ai rapporti tra fumetto e architettura».Tra le punte di diamante della sezione espositiva, c'è stata una personale dedicata al grande illustratore Aldo di Gennaro, illustratore e collaboratore di riviste a fumetti (tra cui " Il Corriere dei Piccoli" ) fin dagli anni '60.

          Grande successo per il Gamecon, che ha registrato l’aumento maggiore di visitatori in proporzione, con i padiglioni della Mostra D’Oltremare strapieni per tutti e tre i giorni e i tavoli da gioco e le consolle affollatissime: «E’ nostra intenzione – conferma Curcio – continuare nel connubio tra i videogame più avanzati e i giochi tradizionali, facendo della sede alla Mostra d’Oltremare un luogo in cui i giovanissimi possano esprimersi in completa libertà anche con i loro costumi da cosplayers (in gergo, i “cosplayers” sono gli appassionati di fumetti e cartoni animati che si vestono e si truccano – spesso in fogge bizarre e variopinte – come i loro personaggi preferiti, spesso con tanto di optionals – armi, utensili e ammenicoli vari – realizzati in cartapesta e/o gommapiuma e dipinti a mano ndR.)

C’è stata, come tutti gli anni, anche l’assegnazione dei premi Micheluzzi-Comicon, tra i premi più prestigiosi del settore.

Il Salone ha incoronato anche la nuova stella del fumetto europeo, il 35enne Manuel Fior che ha vinto il Premio Micheluzzi per il Miglior Fumetto dell'anno con il suo Cinquemila chilometri al secondo. Come Miglior Serie dal disegno realistico è stata premiata Lilith, di Luca Enoch (SERGIO BONELLI EDITORE), come Migliore Serie dal disegno non realistico è stato premiato Rat-Man, di Leo Ortolani (PANINI COMICS); come Miglior Disegnatore è stata premiata la giovane e promettentissima MP5, per Acqua Storta (MERIDIANO ZERO), come Migliore Web Fumetto è stato premiato A Panda Piace, di Giacomo Bevilacqua visibile su: pandalikes.blogspot.com

Appuntamento a COMICON 2012, dal 28 aprile al 1 maggio, quando il festival proseguirà nell’indagine e nel rapporto tra il Fumetto e le altre Arti: focus specifico sui rapporti tra Fumetto e Architettura.

Ma queste notizie, in fondo, le potrete trovare scritte su tutti i giornali e sui blog.
Purtroppo il Comicon è stato anche una grande occasione persa... Nell'altro articolo, vi dico il perchè.

Riccardo Bruno

Trackback(0)

Ottieni un TrackBack URL per questo post

Commenti (0)

Scrivi commento

riduci | aumenta

busy