Utenti online

 56 visitatori online
Matite Wombat

Ultimi Commenti

Napoli - Godega anda
Premettendo, che il blogger che cura sia la rubric
Il dopo Comicon...
Intendi il concorso per esordienti?
Il dopo Comicon...
Ho partecipato a questo evento .. purtroppo non ho
Sarno...l'ultima?
Ciao Luca grazie del bel pezzo tu ricorda sempre c
Momento di transizio
Ragazzi,siete dei grandi,un salutone anticipato pr

Sondaggio

Che tipologia di testate comprate abitualmente?
 
Wombat Blog
Treviso mon amour!
Scritto da Riccardo   
Martedì 20 Settembre 2011 06:14

Ritorna, puntuale all’ultima settimana di settembre, il Treviso Comic Book Festival,  evento dedicato al mondo dei fumetti e dell'illustrazione  organizzato dall'associazione Fumetti in Tv, oramai punto di riferimento nel Triveneto e a livello nazionale.

Il Festival - che si terrà dal 22 al 25 settembre - è costituito da un fitto programma di 16 mostre di tavole originali, incontri con gli autori, eventi di disegno "live", iniziative didattiche, momenti di festa  ed una mostra mercato che – come tutti gli anni – occuperà gli spazi della Camera di Commercio.

Tra i vari autori che espongono quest’anno ci saranno: Stefano Raffaele, Sebastiano Villela, gli allievi della Scuola Internazionale di Comics di Padova, i Bomboland, il Gruppo Delebile, Stephane Levallos e ovviamente il nostro Enzo Troiano che – in anteprima nazionale – mostrerà le matite della sua ultima fatica “Harcadya 2” e terrà un incontro col pubblico ed i lettori sabato 24, nel primo pomeriggio.

Le varie mostre personali saranno distribuite un po’ in tutta Treviso e nelle “locations” più disparate, a testimoniare di quanto questa fiera riesca a coinvolgere tutta la città: si potranno così visitare  - tra gli altri  - l’antico lanificio Andreatta, il Palazzo Bomben,  Casa Robegan (Cà a Noal), l’  Eden Cafe’, la  Galleria d’arte “Il Battito d’ali”

Enogastronomia, alimentazione, salute, biologico. Il rapporto tra cibo e fumetti è il tema portante del Treviso Comic Book Festival 2011, esplicato attraverso una collettiva di fumetto internazionale contemporaneo che guarda all’alimentazione da più punti di vista.

La novità del 2011 sarà poi l'apertura al mondo della scuola, con 5 workshop e laboratori didattici che vedranno protagonisti gli studenti territorio in ogni ordine e grado: una serie di iniziative che daranno, da questa edizione in avanti, una nuova spinta al movimento fumettistico e culturale trevigiano, coinvolgendo di anno in anno scuole e realtà attive da tempo nell'ambito della cultura giovanile.

Uscirà inoltre per l’occasione l’albetto  “Braccio di Ferro a Treviso!” che sarà disponibile in esclusiva al Treviso Comic Book Festival 2011.Grazie ad un accordo con  la King Features Syndicate e Premium Srl, il festival trevigiano realizzerà infatti una storia esclusiva di Braccio di Ferro ambientata proprio nel capoluogo della Marca Trevigiana. Una mostra delle tavole originali realizzate per l'albetto (sceneggiato da Luca Vanzella e disegnato da Claudio Bandoli), sarà allestita nella galleria interna al negozio Cappelleto in Piazza dei Signori.

Giunta ormai alla sua ottava edizione, il TCBF si conferma oramai ai primissimi posti tra le mostre di settore a livello nazionale; posizionato – per grandezza e risonanza – solo dopo Lucca e Napoli.

Sempre presenti fin dalle primissime edizioni, noi dello staff Wombat lo abbiamo praticamente visto crescere: fin dalla prima edizione il comitato organizzatore (composto da Massimo Bragaggia, Massimo Perissinotto, Alberto Polita ed il Presidente Onorario Paolo Ongaro) ha saputo imprimere alla manifestazione un’identità ben precisa facendo ben poche concessioni a fenomeni collaterali (e tutto sommato marginali, se non commercialmente, sicuramente culturalmente) al fumetto come per esempio il cosplay che è rimasto un momento tutto sommato di colore, limitato alla domenica.

Che in tempi di crisi economica, una mostra di settore riesca a coinvolgere un numero sempre crescente di autori, di istituzioni (pubbliche e private che siano) portando il prolungamento della manifestazione dall’iniziale striminzito weekend ad una settimana, lascia ben sperare per le prospettive future.

Ad maiora e buona mostra a tutti

Riccardo Bruno

Trackback(0)

Ottieni un TrackBack URL per questo post

Commenti (0)

Scrivi commento

riduci | aumenta

busy