Utenti online

 7 visitatori online
Matite Wombat

Ultimi Commenti

Napoli - Godega anda
Premettendo, che il blogger che cura sia la rubric
Il dopo Comicon...
Intendi il concorso per esordienti?
Il dopo Comicon...
Ho partecipato a questo evento .. purtroppo non ho
Sarno...l'ultima?
Ciao Luca grazie del bel pezzo tu ricorda sempre c
Momento di transizio
Ragazzi,siete dei grandi,un salutone anticipato pr

Sondaggio

Che tipologia di testate comprate abitualmente?
 
Wombat Blog
Wombat ComiCon 2012 - Gli Autori: GIACOMO PORCELLI
Scritto da Riccardo   
Lunedì 16 Aprile 2012 21:10

               Giacomo Porcelli presenta nel numero per il  ComiCon del Wombat Magazine, la breve storia Der Vampyr (Fake).
In un brevissimo entr'acte, Giacomo costruisce una vicenda completamente muta, senza battute, ispirandosi ad due linguaggi cinematografici in bianco e nero degli anni Trenta: fonde la lievità talvolta stralunata del cinema muto all'onirismo spesso inquietante del cinema espressionista tedesco.

Ma prima di cedere la parola a Giacomo ed alla sua storia, diciamo qualcosa di lui.

Nato nel1968 a Caltagirone in provincia di Catania, Giacomo si diploma all'Istituto d'arte per la ceramica.
Dopo un anno trascorso tra lavori saltuari e totale inattività, si iscrive al corso di laurea in scienze geologiche che abbandona alcuni anni dopo per lavorare in campo artistico.
Da molti anni si occupa di decorazione e pittura su ceramica e pietra lavica.
Da sempre appassionato di fumetti, l'esordio in questo settore arriva molto tardi.
Nel 2008 si classifica primo al concorso nazionale FUMETTI IN TV a Treviso con una breve storia ambientata durante la Prima Guerra Mondiale edita da Nicola Pesce Editore.
Poco dopo Coniglio Editore pubblica un paio di episodi della sua serie In The Jungle sulla storica rivista erotica "Blue".
Con la Wombat, dopo la pubblicazione di Brian il matto, inizia una vera e propria collaborazione
che è andata avanti fino ad oggi con l'uscita della nuova storia.

Giacomo, ho detto bene, che ti sei ispirato molto al cinema per la tua storia?

 Certo...! Der Vampyr (Fake) è un fumetto horror-comico ispirato chiaramente al cinema espressionista tedesco, un piccolo omaggio a un filone cinematografico che amo tantissimo.
Più che una storia a fumetti la mia era una vera e propria idea filmica. Ho immaginato questa storia recitata dai vari personaggi con le gestualità tipiche del cinema muto. L'impianto narrativo è semplicissimo: uno psicopatico che si spaccia per vampiro terrorizza una città. Il protagonista, che ha subìto un grave torto da questo pazzo maniaco, scopre il suo nascondiglio e colpo di scena..!
Non dico altro per non rovinare la sorpresa.
Comunque la storia è volutamente ambigua e può avere diverse interpretazioni.
L'unica cosa che manca è un bel accompagnamento al pianoforte (ride)
Nella rivista inoltre compare una mia illustrazione a tematica fantascientifica di qualche anno fa, realizzata ad olio e acrilico.

Oltre al cinema, cos'altro ti ispira?

Non seguo delle linee precise. Mi influenzano libri, film, fumetti e quant'altro vado leggendo di volta in volta. Questo fumetto, per esempio, mi è venuto in mente mentre guardavo il Nosferatu di Murnau. Una volta prediligevo il filone fantascientifico, ma oggi mi diverto a misurarmi con generi diversi. La nuova sceneggiatura che sto scrivendo sarà più lunga e di tutt'altro genere rispetto a quelle che ho realizzato finora.

Giacomo, anche a te la domanda di rito, quasi marzulliana, oramai: il tuo sogno (artistico) nel cassetto?

 Il mio sogno artistico è sempre il mio prossimo lavoro, grande o piccolo che sia. Ho imparato a pensare in questo modo se voglio dare al lettore un buon prodotto.

E per chiudere, se tu potessi essere un famoso disegnatore quale vorresti essere? E perchè?

Ammiro tantissimi autori e ho imparato molto da loro ma non vorrei essere altro che me stesso, anche se il futuro mi dovesse riservare il totale oblio.

Non sia mai, Giacomo!
E per scongiurare il pericolo, anche a te:

In bocca al Wombat!

Trackback(0)

Ottieni un TrackBack URL per questo post

Commenti (0)

Scrivi commento

riduci | aumenta

busy